mercoledì 6 marzo 2013

Torta Pavlova / Pavlova cake

Carissime, è un periodo lavorativo molto intenso per me quindi il blog un pò ne risente! Oltretutto, siccome sono a dieta, al momento il mio interesse prevalente sono i cibi succulenti, colorati, originalissimi! E non potendoli permettere molto spesso, almeno li condivido con voi!

Ho scoperto recentemente questa torta di origine australiana chiamata Pavlova:

Dear all, it's such a messy period for me and the blog gets affected by my overworking as well! Moreover, as I currently am on a diet, I am really attracted by all things colourful, saucy, or tasty in any way! 
I sadly can't have much of any food now, so let me at least share my wishlist with you.
I've recently discovered this Australian cake named Pavlova:


Questa squisitezza è stata elaborata da uno chef australiano in onore della ballerina russa Anna Pavlova: si tratta di uno strato di meringa, panna e frutta fresca. Ho visto che ce n'è anche una versione con una sorta di crema pasticcera e anche con cioccolato bianco,  ma non sono quella originale!

La ricetta non sembra estremamente difficile, salvo che per la cottura della meringa che si sa è sempre un pò delicata. Io l'ho scoperta grazie a questo bellissimo video, che vi lascio: chi sarà la prima di noi a prepararla?!

This awesome dessert was originally created by an Australian chef who named it after the Russian dancer Anna Pavlova. It's a meringue base layer + whipped cream + fresh fruit. I've seen some other versions with custard cream or chocolate, but this is the original one.

The recipe doesn't seem too difficult to realize, the most difficult bit is the meringue baking which is always tricky. 
Who will be the first one to make it?!





Buon appetito a tutte, sigh!

Enjoy your meal.. you at least!

3 commenti:

  1. non l'ho mai assaggiata ma mi fa scendere la bavetta solo a guardarla... da provare!

    ♥ Margherita ♥

    Frivolezze Provinciali

    RispondiElimina
  2. Decisamente.. poi tu con la meringa non sei già brava?!

    RispondiElimina
  3. Non vado matta per la meringa, quindi passo.

    RispondiElimina